I cookies ci aiutano a migliorare l'esperienza e a proteggerti. Continuando ad usare il sito, accetti le condizioni.

Auradolce: un po’ di buoni motivi per ascoltare il disco di debutto di Giorgio Spada

di Nicola Gatti

Fermare il tempo con un click ed isolarsi da tutto. Se avete bisogno di questo avete cliccato sull’articolo giusto al momento giusto: l’album di debutto di Giorgio Spada fa proprio per voi. Auradolce, come se non bastasse già il titolo stesso (e quelli delle tracce) ad aprire un varco spazio-temporale verso luoghi distanti infinite miglia dalla frenesia e dalla lotta quotidiana contro gli imprevisti, vi accompagnerà in un percorso introspettivo di riconciliazione con voi stessi, di rilassamento e distensione di anima e corpo. Ma non solo: Polline, settima nella tracklist, è movimento e attività, Isoletta, che la segue nell’ordine, è vita pervasa di serenità. Auradolce contiene 13 brani per una durata complessiva di 82 minuti e 54 secondi, che, oltre ad essere tasselli di un puzzle più grande, sono capaci al contempo di brillare di luce propria prese singolarmente. Scordatevi pezzi interlocutori, in questo disco non ve ne sono.

I suoni ambient decisamente minimalisti che richiamano i suoni della natura e gli accenni downtempo e drone sono le colonne portanti dell’album, che però non si limita alla cura del mero aspetto musicale. Le tredici tracce incluse saranno infatti accompagnate da videoclip audio-reactive realizzati da DualBit, duo di performers specializzati in videomapping e sintesi visual. L’idea di curare qualsiasi dettaglio alla perfezione, realizzando un progetto artistico a tutto tondo, si completa con la copertina, realizzata dall’artista Maurizio Muolo (MOPS!) con il metodo dell’incisione tradizionale.

Ma chi è Giorgio Spada? In realtà tutt’altro che una new entry nel panorama musicale italiano (e non solo): ex membro fondatore dei Vegetable G, band con all’attivo cinque album (per Minus Habens Records, etichetta che pubblicherà anche Auradolce, Olivia Records, di cui Spada è fondatore, e Ala Bianca), Giorgio Spada ha lavorato anche come musicista e programmatore con Vittorio Cosma per autori italiani quali Alex Baroni, Eugenio Finardi e Cristiano De Andrè. Al contempo ha percorso la via della composizione di colonne sonore per documentari (History Channel, Rai) e pubblicità.

L’album è in uscita il prossimo 12 maggio su iTunes, e sarà disponibile esclusivamente in digitale, pubblicato su Minus Habens Records. Il lavoro è stato anticipato dal singolo “Lago” uscito lo scorso 8 Aprile, di cui potete trovare il video qua sotto.

Artista: Giorgio Spada
Titolo: Auradolce
Etichetta: Minus Habens Records
Codice: MHD023
Formato: Digital Album
Durata: 82:54
Distribuzione: Apple iTunes Store and all digital stores
Data di uscita: 12 maggio 2017

Tracklist:

1. Acquaverde
2. Circulata
3. Specchio
4. Acquaceleste
5. Asterisco
6. Fogliebeta
7. Polline
8. Isoletta
9. Stagno
10. Ultra
11. Sottosuolo
12. Lama
13. Lago