I cookies ci aiutano a migliorare l'esperienza e a proteggerti. Continuando ad usare il sito, accetti le condizioni.

Cognitiva Records: tra futuro e retrospettiva

di Redazione SoundBound

Piero Paolinelli muove i suoi primi passi come sound designer per progetti di Arte contemporanea alla fine degli anni 90.
Appassionato di Jazz, funk, afrobeat e Fusion, ispirato da Herbie Hancock, dalla post-disco di Arthur Russell, dai virtuosi delle tastiere come Joe Zawinul dei weather Report o José Roberto Bertrami degli Azymuth, Piero inizia a sperimentare nuove sonorità “Dance Oriented” non convenzionali esplorando differenti stili musicali.

Nel 2010 fonda “Retrogusto Creatives” un laboratorio di sperimentazioni artistiche tra Visual art, design e musica dal quale prende forma il progetto musicale SofaTalk. Le sue produzioni sono un melting pot di influenze stilistiche che vanno dal Jazz alla Fusion, da funk a disco passando per neo sou, modern boogie, beats, instrumental hip hop, fino a sonorità legate alla scena house contemporanea di Detroit.

La leggenda Stevie Kotey, dei Chicken Lips e owner di Bearfunk, lo produce nel 2015 sulla sua Ambassador’s Reception con “Floating Thoughts”. In Italia scommettono su di lui Marco Celeri e Simona Faraone di Roots Underground Records; il risultato è “Fairy Dust Ep“.

Si susseguono poi diversi “solo Records”, remixes e collaborazioni con artisti del calibro di: K15, Stevie Kotey, Chris Massey, The Central Executives, Ad Bourke, Reekee, Cosmic Twirl, Masanori Nozawa, Tomi Chair, 9dw, Yuri Shulgin, Z-Lovecraft, e per label come INI Movement, Nang Records, Medium Records, Love Sexy Records, Tusk Wax, Escapade Recordings, Paper Recordings, Banoffee Pies, Anma Records.

Era giunto il momento di creare una propria piattaforma, una comfort-zone all’interno della quale esprimere se stesso e gli artisti che più apprezza.

Cognitiva Records non ha mura e non ha limiti, ma solo voglia, passione e costanza per raggiungere un obbiettivo che non è poi così lontano; delineare un’identità propria ed originale, curando molto anche l’aspetto della comunicazione. La dimensione visiva è fondamentale per entrare in intimità con gli estimatori di una label, nella quale anche loro possano riconoscersi, oltre che per il tipo di sound proposto, anche per il mood.

Il 24 Aprile esce la prima release “Diforisma Ep” a cura di SofaTalk con intro di Tomi Chair e remix di Z Lovecraft, Stevie Kotey e Yuri Shulgin.