I cookies ci aiutano a migliorare l'esperienza e a proteggerti. Continuando ad usare il sito, accetti le condizioni.

Open Eye Signal #16

di Redazione SoundBound

Diamo spazio agli ascolti che ci hanno colpito, alle release che riteniamo più interessanti o alla musica che pensiamo valga la pena essere ascoltata: ecco a voi il sedicesimo episodio della nostra rubrica “Open Eye Signal”.

Wav Fuzz – Cold Fresh Air EP [Les Yeux Orange]
Les Yeux Orange è un collettivo francese che dopo anni di podcast e première esclusive si è recentemente trasformato anche in una label; “Cold Fresh Air” dello statunitense Wav Fuzz è la loro prima uscita, dub e house old school fresca e estiva su cui lasciarsi cullare, persino nel dancefloor. Un EP sorprendente che cattura al primo ascolto.

Segnalata da: Valentina Cogotti

Sam Shure – Dumra EP [MUKKE]
MUKKE è la nuova sublabel dellìetichetta cult berlinese Katermukke. L’EP del giovane (e debuttante) Sam Shure sembra un nostalgico ritorno alle origini; il sound ricorda quello degli ormai lontani Bar25 e Kater Holzig, rinfrescato da linee di pianoforte e melodie orientali. Un EP luminoso,lento e sognante, riacceso infine dal remix dei veterani Sokool.

Segnalata da: Valentina Cogotti

Prins Emanuel – ARBETE/FRITID LP [Music For Dreams]
Warm vibes dal Nord Europa. La veterana Music For Dreams presenta l’album di debutto dello svedese Emanuel Sundin, in arte Prins Emanuel. La release è un doppio LP e ciascuno dei dischi ha un ben preciso modo d’uso, come si evince traducendo il titolo dell’album stesso: Lavoro/Tempo Libero. E così, se i lati A e B forniscono il giusto mood per aiutare la concentrazione (e la motivazione) durante queste torride giornate lavorative, il secondo disco aspetta solo che posizioniate la puntina nel mentre di un effervescente venerdì sera. Indipendentemente dal lato, il punto forte di Arbete/Fritid è il groove ipnotico che percorre tutte le escursioni musicali di Emanuel: dub, boogie, afro, ambient ed house.

Segnalata da: Giulia Brambilla

Vakula – Cyclicality Between Procyon And Gomeisa LP [Dekmantel]
Partendo dal presupposto che Mikhaylo Vityuk aka Vakula non abbia bisogno di presentazioni, ci concentreremo piuttosto sulla sua ultima opera, il triplo LP dall’imponente titolo Cyclicality between Procyon and Gomeisa in uscita su Dekmantel. Il rimando è alla volta celeste (Procyon e Gomeisa sono le stelle più luminose della costellazione del Cane Minore) e le sonorità dell’album sono anch’esse cosmiche, evocative ed imperniate sulla ciclicità dei loop. La release fluttua al di sopra di paesaggi sonori morbidi e vellutati spaziando dall’ambient delle prime tracce alla nu disco/jazz di fine album. Un universo da scoprire.

Segnalata da: Giulia Brambilla

Manni Dee – Counterculture EP [Leyla Records]
Nuova uscita sul suo imprint Leyla per il giovane producer di Brighton. Counterculture è un EP di pura techno, diretto e brutale in tutta la sua energia. Le quattro tracce sondano ciascuna territori differenti: si inizia con i frenetici 140 BPM di Cameron On A Guillotine, un rimando alla scena 90s di Birmingham. La seconda traccia, Occupational Burnout, allenta un poco la presa a favore di texture più melodiche ed atmosferiche. Si prosegue con l’ipnotica Abundant Fuckry dove ritorna in tutto il suo vigore la carica ritmica di inizio disco. A concludere l’EP ecco We Live In Hope, più rallentata, mistica e contemplativa.

Segnalata da: Giulia Brambilla

Rui Maia – Fractured Music [Belong Records]
Poliedrico è sicuramente un aggettivo per Rui Maia, fondatore della band electro degli X-Wife e mente dietro progetti molto eterogenei come Cantonese Man e Mirror People, si presenta oggi col suo nome e con questo Fractured Music uscito alcune settimane fa per la Belong Records (che arriva dopo l’Ep Trinity of Thunder dell’anno precedente).
In linea col personaggio Rui Maia spariglia ancora le carte e tira fuori un lavoro di electro dance/nu disco che mi ha ricordato tanto (con le dovute proporzioni) quel gioiello del 2013 che era Drone Logic di Daniel Avery. Sono davvero curioso di sapere quale sarà la prossima mossa.

Segnalata da: Saro Newcombe